Cipolle caramellate: preparazione veloce

Le cipolle caramellate sono un piatto di facile preparazione, ma di sicuro effetto, che si può proporre proprio a tutti: anche chi non apprezza molto la cipolla la gusterà infatti con piacere, dato che il sapore che questa riceve dal processo di caramellizzazione è molto diverso da quello dell’alimento servito a crudo.

La cipolla ha inoltre diverse proprietà benefiche, tra cui quelle di essere depurativa, di curare l’ipertensione e di rinforzare il sistema immunitario. Per questo tipo di preparazione potete utilizzare cipolle dorate, bianche o viola. Inoltre avrete bisogno di zucchero (bianco e di canna) e acqua.

Per preparare le cipolle caramellate iniziate sbucciandole eliminando la pellicina. Successivamente procedete con il taglio, affettandole non troppo finemente. Dopo averle tagliate, raccogliete le rondelle ottenute e ponetele in un recipiente.

Versate le cipolle in un tegame capiente insieme allo zucchero semolato e a quello di canna, mescolate per bene in modo che si amalgamino gli ingredienti tra loro e unite l’acqua.

Fate cuocere il composto per circa un’ora a fuoco medio, mescolando di tanto in tanto con delicatezza. A cottura ultimata il composto si sarà scurito e il liquido si sarà asciugato quasi del tutto.

A questo punto le cipolle caramellate saranno pronte, quindi sistematele in una ciotola e gustatele accompagnate a carni o su croccanti crostoni di pane o come antipasto.

È possibile conservare le cipolle caramellate in frigo per un massimo di 5-10 giorni.

Lascia un commento