Alimenti contro la pressione alta

La pressione sanguigna è la forza esercitata dal sangue nelle arterie. Questa pressione ha dei parametri ben precisi che ne definiscono il corretto funzionamento.

Il parametro minimo va da 60 a 90 mmHg e quello massimo da 100 a 140 mmHg. Quando la pressione aumenta oltre i 140 mmHg si ha una condizione di ipertensione arteriosa, ovvero un’alterazione costante del flusso sanguigno.

L’ipertensione è una delle patologie maggiormente diffuse nei paesi occidentali: in Italia ne soffre una persona su quattro, colpiti in particolar modo gli over 50. Spesso viene sottovalutata, ma è bene sapere che rientra nella sindrome metabolica, ovvero l’insieme di patologie che aumentano il rischio di malattie come il diabete o l’infarto.

Le cause della pressione alta possono essere genetiche oppure derivanti da uno stile di vita non corretto, dato da fumo, scarsa attività fisica, alimentazione non corretta. Modificando gli stili di vita nocivi, è possibile però tenere sotto controllo l’ipertensione.

Vediamo alcuni alimenti utili a questo scopo:

-Verdura e frutta, in particolar modo banane, fragole e mirtilli, che da una parte riescono a prevenire l’ipertensione, dall’altra contribuiscono a riportare i valori elevati alla loro corretta misura.

Cereali integrali, che aiutano a mantenere il giusto equilibrio di sali minerali, utili per tenere sotto controllo la pressione.

Acqua povera di sodio.

Pesce azzurro, ricco di Omega 3, con proprietà antipertensive, antiaritmiche e antitrombotiche.

Spezie ed erbe aromatiche, che esaltano il sapore dei cibi, ma non aumentano la ritenzione dei liquidi. Da usare in sostituzione del sale.

Cioccolato fondente, in cui sono presenti i flavonoidi, in grado di tenere distesi i vasi sanguigni e abbassare la pressione del sangue.

Aglio: l’allicina contenuta al suo interno è il principio attivo responsabile delle sue proprietà antiossidanti e ipotensive.

Tè verde, che contiene catechina, una molecola che interviene inibendo la produzione, da parte del nostro organismo, della angiotensina II, responsabile del restringimento dei vasi sanguigni e quindi dell’ipertensione.

Lascia un commento