Piatto troppo salato?… Ecco come rimediare.

Può capitare a tutti: durante la preparazione di un piatto, per distrazione o per eccesso di zelo, si eccede nella quantità di sale utilizzato, ritrovandosi con un pasto sgradevolmente troppo saporito. Niente paura, capire come il sale interagisce con gli altri sapori può aiutarvi a recuperare un piatto che altrimenti andrebbe buttato. Oggi vi consigliamo alcuni trucchi per rimediare velocemente a un piatto salato eccessivamente.

Come rimediare quindi?

  • UTILIZZATE UNA PATATA – Un ottimo alleato per rimediare all’eccesso di sale nelle pietanze è la patata. Aggiungetene una sbucciata alla minestra, all’arrosto o allo stufato, insieme a un po’ d’acqua. La patata, per sua natura, assorbe il sale e ciò farà sì che il sapore in eccesso della pietanza torni ad essere equilibrato. Con la semplice aggiunta della patata, l’eccesso di sale scomparirà senza nessuna alterazione nel gusto del cibo già preparato. Addirittura, oltre a salvare il piatto troppo salato, essa può anche favorire la migliore riuscita della preparazione donando un sapore complessivamente più corposo, intenso e meglio amalgamato. A cottura ultimata, togliete la patata prima di servire in tavola. Lo stesso effetto lo potete avere anche aggiungendo altre verdure come zucca e zucchine o legumi. Anche una fetta di mela o una melanzana possono agire nello stesso modo.
  • ALLUNGATE CON ACQUA – Per piatti a base di pomodoro (ad esempio i sughi) o nel caso in cui non abbiate patate in casa: aggiungete un po’ di acqua e mezzo cucchiaino di zucchero. Questa soluzione va bene soprattutto per i piatti a base di verdure e gli stufati di carne rossa, mentre non funziona altrettanto bene con  le carni bianche. In alternativa allo zucchero, potete utilizzare miele o latte condensato. Questi ingredienti sono ottimi se abbinati a quelli acidi. Nel caso dei sughi, è possibile inoltre aggiungere semplicemente più salsa al composto.
  • UTILIZZATE DEL PANE RAFFERMO – Per le zuppe: poco prima di servire, intingete del pane raffermo nei piatti di minestra e lasciatelo a bagno per circa un minuto: ciò limiterà il danno.
  • ACCOMPAGNATE I PIATTI CON UNA SALSA – Per patate, verdure o carni troppo salate: accompagnatele con una leggera salsa che potete creare facilmente all’ultimo momento con una porzione di maionese e due di panna da cucina. Otterrete un accompagnamento delicato che saprà mascherare il sale in eccesso.
  • AUMENTATE LE DOSI – Aumentate le dosi della preparazione. Se avete ancora tempo prima di servire il pasto e avete a disposizione gli ingredienti necessari, preparate una dose maggiore della ricetta che state eseguendo. Ad esempio, se state preparando uno stufato o uno spezzatino, aggiungete dell’altra carne e delle altre verdure. Questi accorgimenti ridurranno la percentuale di sale della preparazione in proporzione agli altri sapori.
  • UTILIZZATE INGREDIENTI ACIDI – Succo di limone, aceto o qualunque sia l’ingrediente acido per il quale avete optato, sarà la vostra salvezza. Ricorrete all’aggiunta di un sapore nuovo, come una spruzzata di limone o un filo di aceto dolce, per mascherare l’aggressività del salato. L’ingrediente aspro tirerà fuori il meglio delle patate e del pesce. 
  • Ricordate che aggiungere dell’acqua fredda all’acqua della pasta mentre bolle non è un ottima idea, perché blocca la cottura. Prima di aggiungere acqua, fatela bollire in un pentolino.
  • Se state preparando una ricetta utilizzando il doppio degli ingredienti previsti, non raddoppiate anche il sale. Regolatevi a spanne, fino a quando, con la giusta esperienza, sarete in grado di raggiungere il vostro obbiettivo.

Lascia un commento